Marina di Casal Velino mare e portoMarina di Casal Velino mare e spiaggiaCasal Velino sulla collinaVela nel mare di Marina di Casal VelinoScavi archeologici di Velia Elea

Case vacanza

Veduta della casa vacanza Rosa sul Mare

Rosa sul Mare

Appartamento in villetta sul mare a Casal Velino Marina distribuita su due livelli

Veduta della casa vacanza Casa Deborah

Casa Deborah

Appartamento nuovo e climatizzato sul lungomare di Casal Velino Marina. Può ospitare 4 persone. Dotato di terrazzino arredato vista mare...

Veduta della casa vacanza Villa Ivana

Villa Ivana

Graziosa villetta a schiera in parco a Casal Velino. Ampi spazi all'esterno con giardino attrezzato, gazebo, barbecue...

Veduta della casa vacanza Ilenia

Ilenia

Casa per vacanze a Marina di Casal Velino per max 6 persone. A soli 50 metri dalla spiaggia e a150 dal centro.

Veduta della casa vacanza Appartamento 16

Appartamento 16

Appartamento per coppie con bambini a 200 metri dal mare. Dispone di tv, internet wi-fi, posto auto...

Veduta della casa vacanza Giardino dei Fiori

Giardino dei Fiori

Il Giardino dei Fiori si trova al primo piano di una villetta posta a 400 metri dal mare, dotata di 2 camere, posto auto e giardino...

Veduta della casa vacanza Gerbera

Gerbera

Appena fuori il centro abitato di Casal Velino Marina, Gerbera risulta una soluzione adatta ad ospitare fino a 4 persone in due diverse camere da letto...

News

Eventi - 27/09/2013

Week end musicale a Vallo della Lucania con Finestra Jazz

Calato il sipario sulle manifestazioni estive, si riapre la ‘finestra musicale’ più attesa. Finestra Jazz, rassegna internazionale organizzata dall’omonima associazione, dopo l’applaudita anteprima del 3 settembre, con il progetto Mater Lucania di Antonio Onorato e Vincenzo Bavuso, apre la sua undicesima edizione, resa possibile anche grazie alla collaborazione con l’ente Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, la Diocesi di Vallo della Lucania, la BCC Comuni Cilentani e gli amici sponsor che da sempre sostengono l’iniziativa. L’edizione annuale si svolgerà il 27 e 28 settembre, e proseguirà nella formula dei week musicali anche nei prossimi mesi. Il periodo di svolgimento rimarca l’innovativa scelta degli organizzatori che, nel segno di un’effettiva destagionalizzazione dell’offerta culturale del territorio, non hanno voluto accavallare alle altre innumerevoli iniziative del ‘mordi e fuggi’ estivo, al fine di rendere maggiormente fruibile la programmazione dell’evento.

Apre la due giorni musicale - domani, 27 settembre, presso il Teatro La Provvidenza, ore 21 - il concerto della Swing Valley Band, con Giorgio Cùscito al sax tenore Mario Caporilli alla tromba, Ferdy Coppola sax tenore e voce, Guido Giacomini al contrabbasso, Fabiano Giovannelli alla batteria, Monica Gilardi voce. La band ricreerà come per incanto le atmosfere dei famosi locali di Harlem negli anni '30: il Cotton Club, ma anche il Savoy e il Paramount. Il repertorio è un'occasione unica per poter ascoltare dal vivo la musica dei vecchi dischi a 78 giri di Duke Ellington, Jimmy Lunceford, Chick Webb, Count Basie, Louis Jordan, Cab Calloway: una vera e propria "Harlem Renaissance". Il 28 settembre, alle ore 21, presso l’Auditorium del Seminario torna il magico bandoneon di Daniele Di Bonaventura, che, con la sua Band'Union, composta da Felice Del Gaudio, contrabbasso, e Alfredo Laviano, percussione, presenterà il suo ultimo lavoro, Nadir (Tuk Music). Ideata e realizzata per la prima volta nell’anno 2001, e avente all’attivo programmazioni che hanno visto calcare il palcoscenico vallese da parte di artisti di calibro internazionale, nelle varie edizioni la rassegna internazionale Finestra Jazz ha ospitato vere e proprie leggende viventi del jazz, come Hal Singer, Benny Golson, Steve Grossmann, Rick Margitza, Renato Sellani, Anne Ducros, Enrico Pieranunzi, Franco Cerri, Danilo Rea, Roberto Gatto, Flavio Boltro, Lino Patruno, Giorgio Rosciglione, Dario Deidda, Massimo Moriconi, Ares Tavolazzi ed indimenticabili musicisti ormai scomparsi come Romano Mussolini, Bobby Durham, Bruno Lauzi, per un totale di circa 200 artisti. La scelta di investire nell’alta valenza artistica delle performance è motivata nel non secondario obiettivo di incentivare nelle aree interne della provincia un turismo d’arte che trova conforto nella crescente affluenza di pubblico registrata negli anni.

Fonte: comunicato stampa
Notre Dame de Paris il 7 e 8 Marzo al Palasele di Eboli

Notre Dame de Paris il 7 e 8 Marzo al Palasele di Eboli

Cresce l'attesa per Notre Dame de Paris, l'opera moderna più famosa al mondo, il musical...

Renato Zero il 10 Gennaio al Palasele di Eboli

Renato Zero il 10 Gennaio al Palasele di Eboli

Il 4 ottobre uscirà “Zero il Folle”, il nuovo disco di inediti di Renato Zero,...

Modà in concerto il 10 Marzo al Palasele

Modà in concerto il 10 Marzo al Palasele

I Modà al Palasele di Eboli il 10 Marzo 2020: la band campione d’incassi è...

Eros Ramazzotti il 6 Dicembre al Palasele

Eros Ramazzotti il 6 Dicembre al Palasele

Eros Ramazzotti dopo aver attraversato l’Europa e toccato le principali città di Nord e Sud...

Marco Mengoni il 24 Novembre al Palasele

Marco Mengoni il 24 Novembre al Palasele

Marco Mengoni torna al Palasele di Eboli domenica 24 novembre 2019: una nuova data, che...

Paestum dietro le quinte: visite guidate ai depositi

Paestum dietro le quinte: visite guidate ai depositi

Visite guidate in italiano e in inglese per scoprire il “dietro le quinte” di un...

Paestum per tutti

Paestum per tutti

Architetture senza barriere con visite guidate al tempio di Nettuno e alla Basilica. Gli assistenti...

Segnala una notizia a Casalvelino.net

Promozione Case Vacanza nel Cilento