Marina di Casal Velino mare e portoMarina di Casal Velino mare e spiaggiaCasal Velino sulla collinaVela nel mare di Marina di Casal VelinoScavi archeologici di Velia Elea

Case vacanza

Veduta della casa vacanza Ginestra

Ginestra

Appartamento panoramico in villetta 7 posti a meno di 5 minuti dal mare di Casal Velino. Offre biancheria, tv, posto auto, spazi all'aperto...

Veduta della casa vacanza Casa Anna

Casa Anna

Appartamento 5 posti zona Porto a Marina di Casal Velino a soli 50 metri dal mare...

Veduta della casa vacanza La Rosa dei Venti

La Rosa dei Venti

Appartamento nuovissimo per 6 persone sul Porto di Casal Velino Marina. La spiaggia a 50 metri è raggiungibile a piedi

Veduta della casa vacanza Torre degli Ulivi

Torre degli Ulivi

Villetta con 2 appartamenti con vista panoramica, posto auto, giardino, barbecue...

Veduta della casa vacanza Domus Rosae

Domus Rosae

Residenza estiva per vacanze a Casal Velino con sistemazioni in stile rustico offre un panorama eccezionale che si apre su tutto il Golfo di Velia

Veduta della casa vacanza Casa La Zagara

Casa La Zagara

Appartamento nuovo sul lungomare di Casal Velino Marina con 2 camere da letto, 2 bagni, cucina attrezzata e parcheggio privato

Veduta della casa vacanza Appartamento 18

Appartamento 18

Appartamento per coppie con bambini a 200 metri dal mare. Dispone di tv, internet wi-fi, lavatrice, posto auto e giardino

News

Eventi - 14/11/2013

Il Museo Narrante di Hera al Sele torna “Al Tempio che (H)era”

ministero.jpg Istituito in un’antica masseria degli anni ’30, il Museo Narrante di Hera al Sele è una struttura espositiva interattiva, che ospita percorsi multimediali e multi-sensoriali, che offre spunti e connessioni, non ospita oggetti, ma racconta al visitatore un secolo di ricerca archeologica di uno dei luoghi più suggestivi della Magna Grecia. Nel giorno di apertura della XVI Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico, giovedì 14 Novembre 2013 alle ore 15.00, la Soprintendenza per i Beni Archeologici di Salerno, Avellino, Benevento e Caserta celebra la riapertura al pubblico del Museo Narrante di Hera al Sele, inserito nel contesto unico ed irripetibile del celebre santuario che i Poseidoniati vollero erigere per venerare la dea della loro città, nume tutelare delle nozze e della fertilità umana e naturale.

Per questa giornata speciale sono in programma due eventi d’eccezione. In primis, il convegno dell’Associazione “Italia Nostra” (Associazione Nazionale per la Tutela del Patrimonio Storico Artistico e Naturale della Nazione), che commemora il cinquantenario della morte di Umberto Zanotti Bianco, grande meridionalista e scopritore del santuario di Hera al Sele, pioniere nel campo archeologico e del sapere; e la mostra “Al tempio che (H)era” di Virginia Franceschi, che di questo antico sito ha percepito le suggestioni e le atmosfere create dalla forte presenza della dea protettrice del matrimonio e del parto e simbolo di bellezza e di fertilità. Attraverso la millimetrica precisione della tecnica del cucito, l’artista intreccia, accosta e sovrappone ruvido lino, cotone, morbida seta, ispida lana, che quasi fermano il tempo e compongono mirabili opere di stoffa e mosaici tessili. La mostra “Al tempio che (H)era”, curata da Maria Giovanna Sessa e illustrata nel catalogo edito da Arte’m, ben esprime la propensione alla sintesi tra i tempi, così come l’opera dell’artista, che si rivolge ad un’antica attitudine rivisitata in chiave contemporanea. Gli arazzi, i ricami, le stoffe manipolate dalla Franceschi si intonano perfettamente alle arcaiche attività di tessitura svolte nel cosiddetto Edificio Quadrato del santuario dalle giovani vergini iniziande al matrimonio. La riapertura del Museo Narrante di Hera alla foce del Sele di giovedì 14 Novembre 2013, alle ore 15.00 sarà occasione per coinvolgere un pubblico più vasto e composito, accanto a quello di studiosi ed addetti ai lavori che conoscono e frequentano da tempo questi luoghi ricchi di testimonianze storiche. Il connubio virtuoso tra la conservazione dell’antico, la tutela e la sua valorizzazione permette a Poseidonia-Paestum e a tutto il suo territorio, orgoglioso della sua identità millenaria, di proporsi come nuovo epicentro di diffusione della creatività e delle nuove correnti artistiche contemporanee. Dalle ore 17.00 la serata sarà allietata dalle danze storiche dell’Associazione Culturale “Il Contrapasso” ispirate alle metope che decoravano il Santuario di Foce Sele, accompagnate dalla musica dal vivo di Guido Pagliano.

Fonte: comunicato stampa
Orari pullman Riag da Ascea ad Acciaroli

Orari pullman Riag da Ascea ad Acciaroli

I pullman e gli orari della linea RIAG da Ascea ad Acciaroli andata e ritorno....

Orari Italo da Sapri a Torino

Orari Italo da Sapri a Torino

Dal 14 giugno è attivo il servizio di alta velocità con i treni Italo che...

Orari Italo da Torino a Sapri

Orari Italo da Torino a Sapri

Dal 14 giugno è attivo il servizio di alta velocità con i treni Italo che...

Aliscafi Alicost da Salerno e Napoli per Cilento e Capri

Metrò del Mare 2020

Gli orari degli aliscafi Alicost dal Cilento per Capri, Amalfi e Positano...

Orari Frecciarossa da Milano ad Agropoli

Orari Frecciarossa da Milano ad Agropoli

Il servizio previsto da Trenitalia prevede una sola corsa a/r al giorno da Milano Centrale...

Orari Frecciarossa da Milano a Vallo della Lucania

Orari Frecciarossa da Milano a Vallo della Lucania

Il servizio previsto da Trenitalia prevede una sola corsa a/r al giorno da Milano Centrale...

Orari Frecciarossa da Milano a Sapri

Orari Frecciarossa da Milano a Sapri

Il servizio previsto da Trenitalia prevede una sola corsa a/r al giorno da Milano Centrale...

Notre Dame de Paris il 7 e 8 Marzo al Palasele di Eboli

Notre Dame de Paris il 7 e 8 Marzo al Palasele di Eboli

Cresce l'attesa per Notre Dame de Paris, l'opera moderna più famosa al mondo, il musical...

Eventi

Segnala una notizia a Casalvelino.net

Promozione Case Vacanza nel Cilento