Marina di Casal Velino mare e portoMarina di Casal Velino mare e spiaggiaCasal Velino sulla collinaVela nel mare di Marina di Casal VelinoScavi archeologici di Velia Elea

Case vacanza

Veduta della casa vacanza Rosa sul Mare

Rosa sul Mare

Appartamento in villetta sul mare a Casal Velino Marina distribuita su due livelli

Veduta della casa vacanza Casa Deborah

Casa Deborah

Appartamento nuovo e climatizzato sul lungomare di Casal Velino Marina. Può ospitare 4 persone. Dotato di terrazzino arredato vista mare...

Veduta della casa vacanza Villa Ivana

Villa Ivana

Graziosa villetta a schiera in parco a Casal Velino. Ampi spazi all'esterno con giardino attrezzato, gazebo, barbecue...

Veduta della casa vacanza Ilenia

Ilenia

Casa per vacanze a Marina di Casal Velino per max 6 persone. A soli 50 metri dalla spiaggia e a150 dal centro.

Veduta della casa vacanza Appartamento 16

Appartamento 16

Appartamento per coppie con bambini a 200 metri dal mare. Dispone di tv, internet wi-fi, posto auto...

Veduta della casa vacanza Giardino dei Fiori

Giardino dei Fiori

Il Giardino dei Fiori si trova al primo piano di una villetta posta a 400 metri dal mare, dotata di 2 camere, posto auto e giardino...

Veduta della casa vacanza Gerbera

Gerbera

Appena fuori il centro abitato di Casal Velino Marina, Gerbera risulta una soluzione adatta ad ospitare fino a 4 persone in due diverse camere da letto...

News

Eventi - 31/10/2010

Festa della Patata di Montagna 2010

Castelcivita, uno stupendo paese medioevale con una torre di quasi trenta metri che svetta dominando la Valle del Calore salernitano, da sempre, oltre che per le famose grotte, è conosciuto per la qualità delle sue patate di montagna. La varietà è autoctona e viene coltivata ad un’altitudine tra i 950 e i 1100 metri.

Qui le faggete sono estese e rigogliose, il terreno è fertile e soffice, i profumi sono delicatamente intensi: è l’habitat ideale per la coltivazione di una patata dal sapore prelibato e di altre eccezionali caratteristiche organolettiche. La coltivazione e la conservazione avviene secondo tecniche naturali e tradizionali acquisite sul campo dai giovani agricoltori seguendo, giorno dopo giorno, il lavoro dei padri. Dal connubio tra l’entusiasmo dei giovani e l’esperienza dei meno giovani è nata la rivalutazione della patata di Castelcivita La festa del 31 ottobre si prefigge lo scopo di portare a conoscenza del grande pubblico le peculiari qualità del prodotto, aprire nuove aree di mercato per creare così una più forte economia agricola della zona e riportare i giovani alla coltivazione della terra. La festa si svolgerà tra i caratteristici portali del paese, sotto i quali si potranno degustare piatti tipici preparati dalle sapienti mani delle “femmine e zorie” castelcivitesi. Un’atmosfera particolare si vivrà alla Torre Angioina, nel rione Castello, dove arderà un grandissimo falò, sotto la cenere del quale saranno cotte le patate per poi, “sfricinate”, saranno gustate con peperoni secchi arrostiti e olio extravergine di oliva, tutto rigorosamente locale e naturale. Ma il vero piatto forte è un interessantissimo convegno tecnico-scientifico che sarà tenuto, il 31 mattina, da esperti di chiara fama. Al convegno parteciperanno anche i migliori alunni dell’Istituto Tecnico Agrario di Eboli che sotto la guida dei loro insegnanti, tramite una scheda tecnica appositamente preparata, illustreranno le caratteristiche della patata di montagna di Castelcivita e le fasi della sua caratterizzazione.
Questo è un evento da non perdere anche perché apposite guide, gratuitamente, illustreranno ai visitatori le innumerevoli opere d’arte esistenti nelle chiese e nei conventi di clausura, tra cui una stupenda pala ad opera del Pietrafesa, rappresentante la Deposizione, e il ricchissimo museo della Civiltà Contadina e quello della preistoria siti nella Torre Angioina. Durante la festa, al vecchio frantoio, sarà possibile acquistare le patate ed altri prodotti tipici tra cui, natura permettendo, anche i funghi porcini. Chi volesse trascorrere una intera giornata nell’indimenticabile “Creato infinito” di Castelcivita, oltre ad assistere al già citato convegno, potrà visitare in tutta tranquillità le famose grotte di origine carsica, impareggiabili per ricchezza di concrezioni

Ecco, in sintesi, il programma:
FESTA DELLA PATATA DI CASTELCIVITA
Data: 31 ottobre 2010
Località: Castelcivita (SA)
Ore 9,30 Convegno tecnico-scientifico
Ore 18,00 Apertura dei portali , degustazione di piatti tipici, attrattive musicali del Cilento

PIATTI TIPICI:
Pasta e patane (Pesola)
Patane sfricinate accu puparuoli abbruscat e sciusciell
Patane fritte e purpette ri patane
Patene arrustut sotta la cenere
Zeppule ri patane e dolci tipici

Fonte: turismocampano
Notre Dame de Paris il 7 e 8 Marzo al Palasele di Eboli

Notre Dame de Paris il 7 e 8 Marzo al Palasele di Eboli

Cresce l'attesa per Notre Dame de Paris, l'opera moderna più famosa al mondo, il musical...

Renato Zero il 10 Gennaio al Palasele di Eboli

Renato Zero il 10 Gennaio al Palasele di Eboli

Il 4 ottobre uscirà “Zero il Folle”, il nuovo disco di inediti di Renato Zero,...

Modà in concerto il 10 Marzo al Palasele

Modà in concerto il 10 Marzo al Palasele

I Modà al Palasele di Eboli il 10 Marzo 2020: la band campione d’incassi è...

Eros Ramazzotti il 6 Dicembre al Palasele

Eros Ramazzotti il 6 Dicembre al Palasele

Eros Ramazzotti dopo aver attraversato l’Europa e toccato le principali città di Nord e Sud...

Marco Mengoni il 24 Novembre al Palasele

Marco Mengoni il 24 Novembre al Palasele

Marco Mengoni torna al Palasele di Eboli domenica 24 novembre 2019: una nuova data, che...

Paestum dietro le quinte: visite guidate ai depositi

Paestum dietro le quinte: visite guidate ai depositi

Visite guidate in italiano e in inglese per scoprire il “dietro le quinte” di un...

Paestum per tutti

Paestum per tutti

Architetture senza barriere con visite guidate al tempio di Nettuno e alla Basilica. Gli assistenti...

Segnala una notizia a Casalvelino.net

Promozione Case Vacanza nel Cilento